Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
30 dicembre 2015 3 30 /12 /dicembre /2015 19:41

Da giorni di chiacchiere sull'inquinamento e sullo smog é nato un nuovo bubbone. E’ stato partorito da sindaci sprovveduti e rappresentanti di Governo. Servono soldi, altri soldi, per ripulire l'aria che il nord con le sue fabbriche, le sue metropolitane, le sue autostrade e il suo Expo inquina. E il Sud? Il Sud continua ad avere le spalle larghe, buono solo per contribuire a riempire il pozzo senza fine dei finanziamenti al nord. Sud scegli bene i tuoi Sindaci stai attento a che non siano inclini al servilismo. Soffia, soffia sempre più forte vento del Sud

Condividi post

Repost0
30 dicembre 2015 3 30 /12 /dicembre /2015 17:09

In questi anni tristi, gli ultimi governi, hanno trasformato un Paese normale, in uno che non risponde più alla sua storia. Il tempo, dimostrerà che il tutto è stato fatto per tutelare gli interessi di pochi per lo più banchieri e finanzieri a danno di profughi strappati dalla violenza della guerra alle loro terre e di nativi passati da creatori di fortune a sfruttati dai nuovi padroni che da queste guerre hanno tratto ricchezze.

Condividi post

Repost0
20 dicembre 2015 7 20 /12 /dicembre /2015 23:35

Un Parlamento illegittimo con un Governo non eletto che non definirò infame ma certamente non democratico, ad personam e ad interessam. Un Governo sostenuto, questo sì, da una maggioranza variopinta e mutante salvata ora da scissionisti di destra ora di sinistra o da oscuri accordi con partiti di condottieri ormai decaduti. Neanche mancano, sostenni derivati da accordi occasionali e contingenti o offerti da ingenerosi ribelli. Quindi, non si tratta più di una democrazia, ma di un’oligarchia confusa a geometria variabile pericolosa per la libertà, per i diritti e i valori, non solo morali, di tutti. Il tutto è ampiamente provato dalle vicende parlamentari di questi giorni: Il problema giudici C.C. risolto con il M5S; Il problema Boschi, alleggerito dall’astensione di F.I. e favorito dalla scelta per la sfiducia alla Camera piuttosto che al Senato, o anche dall’oggi voto io e domani voterai tu. E così danzando alla faccia degli Italiani, tutti arriveranno felici e contenti a fine legislatura, pronti per la prossima tornata elettorale, a turlupinare ancora gli Italiani. A questi non resterà che meditare sul: “cattivo è stato lui, cattiva è stata lei, toccava i miei giocattoli e lei toccava i miei”. E così, a ogni finto intoppo, folate di politici, carichi come asini da soma, di moralità ad alto livello, “si rimboccano le maniche” e tra risatine, ammiccamenti, e false litigate si azzuffano in TV per il ladro o corrotto di turno e lo aggrediscono e lo difendono, secondo i partiti, anche se, in verità, tutti lo vorrebbero rigorosamente morto. Un concorrente in meno!

Condividi post

Repost0
5 dicembre 2015 6 05 /12 /dicembre /2015 20:44

Pierino comincia ad essere pericoloso con i suoi interventi ad elettore. Ha incominciato con 80 € passando poi ai 500 dei i diciottenni per completare con gli 80 delle forze dell'ordine, Recentemente, ha salvato le banche, compresa quella dell' amica con i soldi dei clienti,senza trascurare i pubblici. Oggi interviene a rassicurare questi ultimi.Questo Pierino considera lo Stato come fosse un bene suo e lo usa a tutela del suo potere. Forza papà fermiamo Pierino e i suoi asserviti. E' per questo, caro amico, che i giovani non trovano lavoro, le pensioni diminuiscono, le fabbriche chiudono e gli ospedali si riducono sempre più al lumicino, non menzione le medicine, ma segnalo la tua futura pensione ,caro giovane,che se l'avrai, sarà sempre più piccola. Ma non arrenderti e continua così, è noto, la speranza è sempre ultima a morire.

Condividi post

Repost0
20 ottobre 2015 2 20 /10 /ottobre /2015 02:47

Dal Politecnico di Milano a San Martino di Castelforte

con una Pergamena: "Laurea in Ing. Meccanica"

di Maria Grazia Porchetta

30-09-2015

Condividi post

Repost0
26 settembre 2015 6 26 /09 /settembre /2015 20:58

Se questa signora, ministro per disposizioni arroganti e oligarchiche, taglia l'assistenza ai cittadini mentre conserva completamente i privilegi dei papponi e loro amanti e familiari, vuol dire che qualcosa non funziona.. Voglio anche osservare, che Grillo, con il suo comportamento chiacchierone e parolaio non ci aiuta, anzi valorizza il loro falso atteggiamento democratico, sviando così l’attenzione del popolo.

Se il popolo così disorientato, continuerà a non far rullare il tamburo, le cose peggioreranno sempre più, dando ai migranti la possibilità di asfaltarlo. In queste condizioni è evidente, che abbiamo bisogno di sangue nuovo, il nostro non produce più l’energia necessaria ad un popolo che vuole rinnovarsi e liberarsi dei parassiti.

Questi, appollaiati sulle sue spalle, succhiano senza tregua le risorse che con grandi sacrifici vengono accumulate. Comunque, mia bella e graziosa smorfiosetta, il suo provvedimento, non potrà che determinare una crescita di mala-sanitta, ma lei non si deve preoccupare, perché potrà continuare a spassarsela come sempre.

Condividi post

Repost0
24 settembre 2015 4 24 /09 /settembre /2015 14:11

Forza Italia non risponde più ai desiderata del fondatore, che ormai guarda al suo figlioccio adottivo. Il PD di Renzi ha da tempo sposato, anche se in modo non ufficiale, il programma del berlusca guadagnandosi così l'appoggio nascosto del faccendiere. Questo tramite il Verdini garantisce sostegno e senatori al bullo fiorentino, che con governi variopinti e mutanti porta avanti il suo programma. Obiettivo portante è togliere ai lavoratori tutti i diritti conquistati con l'appoggio del defunto PCI, con buona pace della sinistra. Ingrassa quindi confindustria mentre si garantiscono stipendi da fame ai giovani che hanno la fortuna di trovare una larva di lavoro con la tacita minaccia prendere o lasciare, dietro c'è sempre l'immigrato pronto ad accettare tutto.

Condividi post

Repost0
21 settembre 2015 1 21 /09 /settembre /2015 09:39

Castelforte in festa Sacra dell'uva 2015

Organizzazione di T. Testa in collaborazione con il gruppo:

"ANTICA VESCIA"

Condividi post

Repost0
16 settembre 2015 3 16 /09 /settembre /2015 00:02

Castelforte 15/09/2015 Festa della Santissima Addolorata

Benedizione del nostro Parroco: "don Fabio" alla Contrada San Martino

Presso l'altarino approntato dagli abitanti

Condividi post

Repost0
9 settembre 2015 3 09 /09 /settembre /2015 17:30

Germania, una grande nazione governata da politici furbi, intelligenti e navigati. Francia, una nazione nelle mani di uomini indecisi coadiuvati da politici ingenui talvolta megalomani e per niente produttivi. Italia, un grande popolo nelle mani di politici cazzoni, quaquaraquà spesso ladri e pallonari. Ie rimanenti nazioni o sono troppo intelligenti per abbandonarsi nelle braccia dell’Europa oppure non hanno la forza economica per contare. Questa è in sintesi , secondo me, la realtà europea.

Se così non fosse non si spiegherebbe il comportamento della Germania. Questa, dopo aver comprato le fabbriche migliori della Grecia e dell’Italia si scopre all’improvviso amica incondizionata dei migranti, purché, selezionati e di razza siriana. Non si smentisce neanche nell’accoglienza. La verità è che questa nazione, ha previsto gli eventi e ha intelligentemente programmato il tutto, ecco la scelta dei Siriani. Questi sono la parte migliore e meglio qualificata e la grande Germania ha bisogno di lavoratori per sostenere la sua economia in forte espansione. Essa, sta realizzando con l’economia liberaldemocratica ciò che non Le riuscì col cannone.

E così anche questa volta abbiamo fatto la figura dei gonzi. I nostri quaquaraquà, incapaci di pensare in grande, hanno scelto la via più semplice per ristabilire l’ equilibrio economico. Le loro piccole menti, hanno pensato fosse meglio impegnarsi a ridurre con tasse a più non posso il livello di vita degli Italiani. Nelle loro anguste fronti non passò minimamente l’idea che si stava spingendo l’Italia nel gruppo delle nazioni affamate. Per raggiungere questo obiettivo avevano bisogno di costringere i nostri laureati a lasciare l’Italia e aprire le porte a manovalanza non qualificata e a basso costo, proveniente dalle terre tormentate dalle guerre e dalla fame. Da qui l’ordine alla nostra flotta di raccogliere i profughi e restituire i barconi, buoni per altri viaggi. E intanto il sornione tedesco osservava, imparava e comprava.

Quello che contava e conta per i nostri campioni era ed è, mantenere la situazione socioeconomica dei Papponi poggiando il tutto sulle spalle del popolo bue ormai ridotto alla fame. Questo spiega anche il perché di stipendi da 400€ al mese come avviene per moltissimi nostri giovani che il signore con i baffetti all’Adolfo spaccia per lavoratori. Quando arriveranno uomini dignitosi lo rinchiuderanno in un campo rieducativo democratico dopo ovviamente avergli requisiti tutti i beni. E così sia.

Condividi post

Repost0

Profilo

  • Il brigante
  • Apro gli occhi e dormo un sonno profondo,
profondo più del vasto mare.
Chiudo gli occhi,son desto e... corro, corro, corro. Chi m'insegue? Le Ronde!
  • Apro gli occhi e dormo un sonno profondo, profondo più del vasto mare. Chiudo gli occhi,son desto e... corro, corro, corro. Chi m'insegue? Le Ronde!

Gli uomini passano le idee res

 

La parabola della vita è fredda e cinica. Essa ha sempre un inizio, un massimo e una fine. Questa è una realtà che gli uomini potenti e non, devono accettare. Diversamente essa procede inesorabile perché non ha bisogno del consenso. Ed è ovvio che la grandezza dell'essere umano sia pari alla dignità che mostra nei momenti difficili.

Recherche

Monologo sulla vita

Archivi

Soffia, soffia vento del Sud

 

 

Sud, con la potenza del voto, scaccia, dal tempio della politica   i  rappresentanti corrotti e servi del governo del nord.
Soffa, soffia sempre più forte vento del Sud
 per non essere più servo del Nord
 

Sud:- Un grido di dolore

Basta insulti e umiliazioni. Sono centocinquant' anni che i Nordisti ti mortificano e ti sfruttano, non sei ancora sazio? Ti definiscono Piagnone e usano tutti gli strumenti che hanno per suscitare in te un senso di colpa. Vogliono annullare ogni tua capacità reattiva per farti accettare passivamente e per altri centocinquant'anni il nuovo colpo che hanno preparato. Ancora non ti pesa l'antica valigia di cartone? E tu, mamma del Sud, dov'è tuo figlio?  Forse dorme nella vecchia casa del Nordista che con il suo affitto e con il sudore di entrambi se n'è costruita una nuova?  E tu vecchio, canuto e stanco, da quando non vedi il tuo ragazzo? Verrà a trovarti questo Natale? Lascia pure saltellare sulle tue ginocchia, il suo futuro, intanto prepara la valigia. Devi tenerla pronta, mi raccomando, così lui potrà andare appena il padre, ormai sfiancato, verrà a occupare il posto che avrai lasciato.

 Alza la testa uomo dell'antico regno, ovunque tu sei, in Patria o nel mondo, butta la vecchia valigia e vieni con noi, cammineremo insieme per costruire un Sud libero e migliore. Non più mafia e colonizzatori, non più ‘ndrangheta e corruttori, non più camorra e sfruttatori ma dignità, orgoglio e lavoro    

 

    

 

La mafia-Misteri e assurdità

http://digilander.libero.it/inmemoria/boss_mafiosi.htm

L'indirizzo sopra riportato, vi permette il collegamento con il sito che riporta il curriculum vitae dei capi della mafia siciliana.Il motivo di questa proposta è di seguito riportato. Vi sembrano questi personaggi così descritti avere la cultura e la capacità di gestire un'organizzazione che ha la forza di competere con l'economia nazionale e addirittura con lo Stato. O non sono essi piuttosto dei paraventi necessari per coprire i veri capi della Mafia? Perché lo stato non fa in tempo ad arrestarne uno che è già pronto il sostituto? come si può pensare che un capo della Mafia possa amministrare una si potente struttura con dei "pizzini". Come può essere definito capo mafia un signore che viveva in una baracca e si trastullava a preparar ricotta? Come poteva un "ricottaro", con modesto livello culturale, amministrare una poderosa potenza economica, capace addirittura, di decidere della vita e della morte dei più qualificati rappresentanti della legalità italiana? Non vi sembra più logico pensare che la Mafia abbia in realtà una regia molto più sofisticata e capace di quanto vogliano farci credere? Non credete sia finalmente giunta l'ora di disturbare il vero manovratore? Sino a quando i responsabili potranno continuare a offendere la nostra intelligenza?

Soffia, soffia sempre più forte vento del Sud

I giorni di Giuda e dei pigmei

Nei  giorni 22 e 23 Marzo i pigmei di AN ligi agli ordini dell’onnipotente, scioglieranno AN per confluire nel nuovo partito. Per l’occasione mi permetto di riportare un articolo proposto nel 2005 ad alcuni giornali ma non pubblicato. Lo ripropongo oggi sul mio Blog ritenendolo di estrema attualità.

“ DOVE VA ALLEANZA NAZIONALE ?

Il dibattito avviato da Berlusconi sul partito unico attraversa e provoca fibrillazioni più o meno forti in tutti i partiti della casa delle libertà; tra questi, AN è quello che più ne avverte le problematiche, per cui è comprensibile che i suoi militanti, formatesi alla luce della fiamma, abbiano dubbi e preoccupazioni verso i principi e gli ideali provenienti da altre culture politiche, non sempre condivise, e che dovranno in qualche modo accettare. Così come è legittimo che uomini che tanto hanno dato e raramente hanno avuto si preoccupino di sapere cosa troveranno nel pentolone del partito unico allorquando le "streghe della pallida Ecate" rimescolando e attizzando, avranno completato " l'intruglio" di questa nuova struttura. Lasciatoci alle spalle ciò che fu scelto ed escluso con il congresso di Fiuggi ove vedemmo le lacrime dei vinti, per i quali nessuno aveva programmato o autorizzato il successivo insulto, credevamo ormai chiuso il ciclo delle grandi rinunce, invece ci ritroviamo al punto di partenza, con interrogativi addirittura esistenziali. Ad esclusione della dicitura "nazionale" già sostituita dai fatti col termine federale, quali degli antichi valori supereranno la grande selezione del nuovo prestigiatore? Ci saranno ancora i valori dello stato sociale? Saremo un partito riformista o conservatore? Resteranno le partecipazioni statali o tutto sarà affidato ai grandi capitali e al libero mercato? E la scuola, la sanità, le pensione, quanto di esse verrà posto nelle mani del privato? Ma ancor più, continueranno i cittadini dalle Alpi al mare, compresa "Roma ladrona ", ad avere gli stessi diritti morali e materiali? O avremo cittadini di prima, seconda e terza categoria, come ci sembra essere già in prospettiva? Su questo si interroga oggi il fedele popolo di AN che da Fiuggi continua a dibattersi tra abiure e novità talvolta non facili da condividere e che si appresta per volere di pochi, e senza essere interpellato, ad effettuare un altro e forse ultimo salto. Sembra anche giusto chiederci (e non avremmo voluto farlo) come mai i riformatori Del lavoro altrui nel momento in cui a Fiuggi Si resero conto d'indossare un vestito stretto non prendessero Loro le opportune iniziative volando essi stessi verso altri lidi? Ecco da questo scaturisce lo stato conflittuale nel partito, è questo che genera i diversi frazionamenti nei quali si rifugia e trova il coraggio di continuare buona parte dei sostenitori. Questa situazione, presente a livello nazionale, si riflette nelle regioni, nelle (province e ancor più nei comuni ove le scelte forzate della coalizione hanno talvolta

privato la base del loro punti di riferimento Diciamo pure che il bipolarismo ancora ritenuto garante di democrazia e progresso, ha in realtà ridotto i margini di scelta e di dialogo concentrando il potere nelle mani di pochissimi che non. sempre ne fanno uso appropriato, ha inoltre favorito la formazione

di partiti e partitelli ad personam che hanno polverizzato lo scenario politico nazionale. Il partito, che ci insegnò a cedere il passo all'anziano e a rispettarne il passato, e che è impegnato oggi ad approvare leggi e leggine ad hoc non sempre edificanti, merita certamente maggior considerazione. E allora coraggio uomini di AN, si riapra il dialogo, si ritorni a guardare alla base, si rifletta sul maggioritario, non si abbia paura del proporzionale, ma soprattutto ci si ricordi che Dio c’è ed è Uno. Altro che ripulisti!

Castelforte 01/08/05     Porchetta Vincenzo  Via S. Martino